Come scegliere un cellulare in base alle radiazioni

Ieri avevo deciso di comprarmi un piccolo telefono, stile nokia 3310, da avere con me al posto dello smartphone per sconnettermi un po.

Guardando su Amazon avevo giusto adocchiato un nokia da 25 euro, che in più, nelle descrizioni c’era scritto che il livello di radiazioni (dette SAR “Specific absorpion rate”) era 0 W/Kg, cioè nulla, ..ottimo! Un po’ sorprendente ma mi tornava, e mi ricordavo infatti che gli smarphone emettono più radiazioni che i vecchi cellulari.

Ho approfondito la questione e ho scoperto che invece non è per niente così e che i vecchi cellulari emettono spesso molto di più di quelli nuovi e che non e per nulla semplice scegliere un cellulare che emetta poche radiazioni.

Qui un piccolo riassunto della ricerca.

  1. Tutti i cellulari emettono radiazioni in modo continuo quando sono in standby e potenzialmente vicino al corpo (es. in tasca) e ancor di più quando parliamo e sono vicini alla testa.
  2. Non si sa ancora (o forse non si vuol sapere) qual’è l’effetto nocivo ma comunque l’Europa ha fissato un limite massimo di 2 W/Kg di SAR (Specific Absorpion Rate).
  3. Per ridurre le emissioni assorbite, meglio parlare con auricolari tenendo il cell un po’lontano. Anche gli auricolari a bluetooth vanno bene perchè le emissioni sono molto più basse di quelle che si avrebbero parlando col cell alla testa.
  4. Diffidare dai cellulari che dicono di schermare le radiazioni alla testa come Mudita Pure, c’è infatti rischio che non “prendano” bene.
  5. Per info sull’argomento si può consultare il sito di SAR-TICK.
  6. Il livello di RAS di un cellulare a volte si trova nelle caratteristiche tecniche e nei foglietti illustrativi di un cell e a volte no. I maggiori produttori di cellulari hanno delle pagine apposta dove inserisci il modello e ti dicono i livelli di SAR, come quello della SAMSUNG. Altri si trovano QUI.
  7. Il BfS, autorità federale indipendente del Ministero dell’Ambiente Tedesco ha fatto una lista dei principali modelli di telefoni e le loro emissioni. C’è anche un motore di ricerca per modello.
  8. Esistono liste online di cellulari attualmente sul mercato e con più basse radiazioni come questa, ma non sono complete e spesso i cellulari indicati sono super cari come Il Samsung Note 8. (SAR alla testa: 0.17 W/Kg e al corpo 1.29 W/Kg)
  9. Dopo un’attenta ricerca sono arrivato alla conclusione che il miglior smarphone con basse radiazioni e a un prezzo contenuto è il Samsung Galaxy A52, che si trova su Amazon a circa 250 euro. (SAR alla testa : 0.35 W/Kg e al corpo : 0.84 W/Kg)
  10. Per quanto riguarda il cellulare vecchio stile (tipo Nokia 3310) quello a più basse radiazioni che è ho trovato (e ordinato) è lo sconosciuto Swisstone SC 230, circa 30 euro. (SAR alla testa: 0.35 W/Kg e al corpo: 0.74 W/Kg), ma probablimente ce ne sono molti altri anche meglio.
  11. La mia impressione e che alcuni smarphone moderni (principalmente Samsung) siano riusciti a ridurre le emissioni alla testa, ma quelle al corpo rimangono alte a causa del grande numero di applicazioni che continuano a lavorare in background e che quindi richiedono traffico dati. I cellulari vecchio stile invece hanno normalmente un livello più alto alla testa (dato che a suo tempo c’era meno sensibilità all’argomento) ma più bassa al corpo a causa della amncaza di applicazioni (il che è anche il motivo per cui non si scaricano mai).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *